IL TEMPO DEI SIGILLI

C’è in atto un Risveglio Mondiale, e questo fenomeno diventa sempre più evidente: sono state le Donne, le prime ad aver goduto di questo privilegio; poi, hanno fatto seguito gli uomini dal Principio Femminile sviluppato, a prescindere dal loro orientamento sessuale. I Contattisti Dimensionali si sono moltiplicati, soprattutto negli ultimi anni: Starseed e Walk-In hanno iniziato delle vere e proprie “campagne di sensibilizzazione” dedicate all’argomento riguardante l’Altrove, ciascuno a suo modo e in base alla “missione” riportata alla Coscienza attraverso le locuzioni interiori e le visioni dell’anima. La stragrande maggioranza dei messaggi trasmessi è rivolta al ripristino del cuore, soffocato da secoli dalla paura tipica della Razza Umana: solo in seguito all’accettazione del nobile sentimento d’Amore, saremo in grado di intraprendere il viaggio interiore che ci porterà verso l’alba di una Nuova Evoluzione. Il concetto si ripete tuttora, non importa quale sia il Messaggero, se terreno, dimensionale, angelico o alieno: siamo chiamati a renderci vulnerabili, a “sacrificarci”, per così dire, sebbene il reale sacrificio interessi solo l’eccesso di Ego che, anziché creare aperture, promuove continue divisioni.

Eppure… nonostante il fioccare di molteplici Risvegli, sembra che l’Uomo desideri restare cieco e sordo a tanti moniti, rifugiandosi nel facile appagamento della curiosità momentanea, meglio se basata su ipotesi catastrofiste, le quali non fanno altro che mantenerlo in uno stato di continuo oblio, dove l’impegno personale viene rimpiazzato dalla sudditanza di quei pochi “falsi guri” inneggianti al “castigo eterno”. La sofferenza diventa condizione naturale di vita e la felicità viene allontanata, quasi come se fosse un’illusione impossibile, appannaggio di bambini innocenti ai quali insegnare, al più presto possibile, i vari meccanismi di difesa contro l’esistenza stessa. In sintesi: il cuore umano è costantemente messo a dura prova da insicurezze, paure, schemi imposti, false credenze, eccetera, i quali, potenziandosi nel pensiero comune, finiscono con l’omologare i più, per farne fragili marionette mascherate da individui senzienti.

Bambini Indaco, Diamante, Semi Stellari, Channelers, hanno lasciato il posto ad una generazione di Angeli Umani, creature viventi dall’origine dimensionale, i quali, sacrificando la loro essenza celeste, si sono posti a servizio di chi, nel tormento, non era più in grado di trovare la forza necessaria per riemergere dalla tenebra dell’anima. “Il suicidio di massa è già iniziato”: è così, che i Messaggeri del Cosmo hanno detto, riferendosi all’Umanità vivente sul pianeta Terra. Una Fame d’Amore così intensa da mobilitare una vera e propria “Alleanza Universale”, fatta di molteplici razze aliene e angeliche, nonché terrene del Primordio: un immenso “Esercito di Luce”, col compito di riportare quel nutrimento essenziale al ripristino della Specie Eletta, quella umana e aliena, fermata, nella sua evoluzione, da un continuo perpetrarsi di negazioni al sentimento più nobile che muove l’intero Universo e che, da esso, trae l’energia necessaria a partorire individui sempre nuovi.

Mi è stato consegnato un Nuovo Senso, il Settimo, che è appannaggio di altri “prescelti inconsapevoli”, persone che si sono distinte per una “Virtù” (etica) più spiccata rispetto ad altre; sono Esseri Umani che hanno dovuto affrontare molte prove, spesso proprio nel campo delle relazioni (di qualsiasi tipo), ma non solo: problemi psico-fisici (sovente al limite della sopravvivenza), perdita di lavori, abbandoni, lutti, tradimenti, e altre difficoltà sommate tra loro, le hanno forgiate come spade, al fine di metterle alla prova. Ricompensa finale: il Settimo Senso, una dote che solo in pochi sono in grado di gestire, in questo momento delicato che segna il passaggio da un’Era all’altra. Un Senso che comprende molti altri: extra-sensorialità, medianità, contattismo (alieno, angelico e dimensionale), oltre a ricordi spontanei di vite sincroniche (passate, future, parallele). Un Senso che è un’arma molto potente e che stabilisce quel Giudizio Universale in cui siamo già immersi, poiché, ora, ciascun individuo salva se stesso, senza potersi immolare per l’Umanità intera, come – la Storia ci insegna – è capitato duemila anni fa.

Questo è il “tempo dei Sigilli”, Esseri Umani che possiedono carismi nascosti, quasi sempre, da un eccesso di umanità. Sono Angeli Terreni con un corpo e una vita comuni, ma con consapevolezze elevate, immolatisi per diventare testimonianze viventi di una trasformazione già in atto. Sigillo è l’individuo che “sa”, senza aver bisogno di chiedere conferma ad altri ma che, grazie alle sue molteplici sofferenze causate dalle continue prove, ha compreso la profonda importanza dell’umiltà radicata nel quotidiano pratico. Così, non sarà inusuale trovarsi di fronte a uomini e donne dall’aspetto quasi banale e dalla profonda insicurezza interiore: essere consapevoli di un Sé elevato favorisce l’amore verso la condizione umana poiché eletta sin dall’Origine.

Ora mi rivolgo a te che stai leggendo, per aiutarti a capire se anche tu fai parte dei Sigilli presenti sulla Terra. Torna indietro, nel tempo, e pensa alla tua infanzia: ti è mai sembrato di non sentirti parte della tua famiglia? Hai mai avuto l’impressione di essere stato/a adottato/a? Hai avuto percezioni extra-sensoriali eclatanti o insolite, hai mai sentito la presenza di anime disincarnate? Ti è mai capitato di sognare uno o più lotte contro “demoni”, per svegliarti con la sensazione di averlo fatto davvero? Ma, soprattutto: hai mai vissuto l’esperienza di ricordi spontanei di vite passate o future? Quest’ultimo fattore è determinante, per stabilire la tua Sensitività. E, se vuoi essere un Sigillo, preparati al sacrificio di quella libertà fatta di inconsapevolezza: dal momento che “sai”, non puoi più tirarti indietro, di fronte alla missione che ti vede in prima linea.

Una Missione d’Amore.

 

 

Paola Elena Ferri

 

Array
Powered by Webnode