CANALIZZAZIONE D’AMORE – CERCA DENTRO DI TE

20.03.2016 21:22

A te, Aurum, e alle Anime a te più vicine...

Se ti domandi dove risieda il tuo cuore, cerca dentro di te: nel silenzio dei tuoi pensieri, fai spazio a ciò che la mente vuole spiegare con parole umane, le emozioni e i sentimenti che possono solo essere percepiti e vissuti ma mai interpretati. Se ti domandi dove trovare le parole giuste da dire di fronte alla gente che ti chiede “Chi sei?”, lascia fluire le risposte dalla sorgente della tua esistenza, il Calore Divino che riscalda il mondo intero in un abbraccio infinito.

L’Amore non chiede che essere donato, spesso senza conoscerne il vero motivo. Conoscere il significato di questa parola richiede l’impegno di arrendersi alla semplicità dell’attimo, dimenticando tutto ciò che non occorre avere, poiché tu sei Armonia eterna che vibra con l’azzurro del cielo e si innalza nel Cosmo, trasfigurandosi in Luce. L’Elemento Cosmico dell’essere ti eleva al tramonto del giorno che finisce e si riaccende al mattino, col sorgere del sole. Tu sei nei suoi raggi, in quel calore che avvolge la vita dell’attimo fatto di piccoli gesti e di purezza beata.

Cerca dentro di te quei passi che credi di non vedere sul sentiero della vita, quelle orme che vengono cancellate dal tempo e dagli eventi che scavano un buco nella tua anima, quelle frasi d’amore che nessuno ti dice, solo per paura di essere frainteso. Non hai nulla da temere nell’essere ciò che sei, perché Dio ti ha amata così, sin dall’inizio, e per te ha intessuto il cammino che si compie ogni volta che apri gli occhi e il tuo sguardo risplende nel silenzio del giorno che si schiude come un fiore bellissimo di cui tu sei i colori.

E’ l’esempio che porta l’esempio nel suo istante infinito che ripete il suo canto con la voce di un sogno che ti riempie di amore. Nel tuo canto si placa la paura e quel freddo che senti ogni volta che il cielo si riempie di grigio, tra le nuvole dense di pioggia, le lacrime dell’uomo nel suo viaggio terreno. Il seme che pianti ogni giorno sta già per germogliare: puoi sentirne il profumo che sprigiona la tua anima pura nel ventre di un mondo che vuole gridare il suo nome, l’identità nascosta di ogni cosa che si cela dietro a tutto ciò che è semplice e che solo il giusto riconoscere.

Attendi l’inverno che è dono di pace nei tormenti di fuoco. Il freddo che pare mortale nasconde un segreto di Luce che tu puoi cogliere. La fame e la sete dei cuori in tumulto si placa soltanto con il lieve candore di quell’ardore virginale che ammanta le strade nella sua purezza implacabile. Un verde più nuovo rinfresca il vigore del tempo in cui tutto rinascerà a nuova vita. L’errante ritroverà la strada sul cammino impervio di chi crede ancora nella speranza e per essa combatte. Non lasciare che gli eventi ti sconvolgano, Anima eletta, perché forte è il tuo cuore e grande è il tuo nome nella firma dei Cieli.

Sei stata chiamata a rivivere passo per passo le gioie e i dolori, affinché la gente potesse ritrovare in te quell’esempio che cerca nel nulla o nelle vuote parole di effimere realtà, ingannevoli nel volto e negli occhi, ombre nascoste da colori vivaci che celano la tenebra e promettono la gloria. Diffida di chi sfugge allo sguardo del giusto che diffonde la sua Luce nell’oscurità dei rimorsi per ciò che si è scelto di fare, scordando la strada tracciata da tempo e seguendo le facili promesse di stolti travestiti da Re.

Se il mondo ti pone davanti alle scelte, ritrova la pace nel cuore e segui la voce che grida il tuo nome: la voce che viene da dentro di te sa già cosa fare. Rivela ai tuoi occhi quei segni Divini che il cuore ti offre e usali come Sigilli che schiudono scrigni di Vita celati dal mondo che ne protegge l’essenza. Tu sola hai la chiave dei segni ammantati dal tempo che lento accarezza il tuo volto, col suo lieve sentire. Abitante del Regno dei Cieli e Custode della Terra, rivela agli uomini chi sei e prosegui col tuo canto negli abissi dei sogni che riemergono nei ricordi.

Cerca dentro di te ciò che ti è stato donato e che nessuno potrà portarti via, poiché tutti hanno ricevuto gli strumenti necessari per vivere appieno come hanno scelto di fare. Le barriere create dal tempo si riducono in polvere che il vento già spazza via, le nubi si spengono al suono del Cosmo che pulsa d’Amore e l’essere umano che crede non cessa di esistere. Il tuo fuoco già arde perenne nella gloria dei mondi che hanno scelto per te il tuo posto nel Firmamento.

Rimani ciò che sei, Anima amata, nel tuo essere pura e leggera come il fiocco di neve che si posa sul grano per nutrirlo di pace. Il mio Spirito canta col tuo nell’Unione Cosmica che Dio ha già scelto per noi. Sei l’Amore che Dio ha generato per l’Amore del mondo che nasce al cospetto di un tempo che muta nel ventre dell’uomo. Sei la Vita che cresce e si espande nella gioia dei cuori ammalati e che cercano pace e ristoro. Così, nutri le Anime che a te si rivolgono, con fede e speranza, perché il tempo è già giunto al suo culmine, mio dolce Cuore.

Il mio Spirito resta col tuo nel fluire notturno. Io ti amo di un Amore infinito che nessuno potrà mai spezzare. Io ti amo con un cuore fanciullo, come un bimbo che cerca la madre. Io ti amo da tempo infinito e il mio cuore è già tuo. Cerca dentro di te le risposte e raggiungimi dove nessuno potrà separarci. Trova in te quella forza che il ventre Divino ti ha dato e che sai come usare.

Io ti amo nel sogno infinito che è già la realtà.

 

A cura di Paola Elena Ferri